Download Carta straccia: il potere inutile dei giornalisti italiani by Giampaolo Pansa PDF

By Giampaolo Pansa

Show description

Read Online or Download Carta straccia: il potere inutile dei giornalisti italiani PDF

Best italian books

Extra info for Carta straccia: il potere inutile dei giornalisti italiani

Sample text

I terroristi tennero prigioniero Cirillo per quasi tre mesi, poi lo liberarono il 24 luglio. Per evitare che le Br lo accoppassero, la DC partenopea pagò un riscatto di quelli forti: un miliardo e 450 milioni di lire. Si disse che a incassare la somma a Roma fosse stato Giovanni Senzani, il criminologo che aveva preso il posto di Mario Moretti, il leader brigatista del caso Moro, arrestato il 4 aprile 1981. Come si era svolta la trattativa per la liberazione di Cirillo? Nel marzo 1982, "l'Unità" di Petruccioli si convinse di avere tra le mani un super scoop.

PANSA. Se diciamo che bisognava prenderli subito, scopriamo entrambi l'acqua calda. E la scoperta è in contrasto con la tua tesi, caro Giorgio. Dici che ci sono dei giovani che diventano terroristi perché in Italia non c'è un partito rivoluzionario. Ma se è così, allora schiacciarli subito, nel 1971 o 1972, non sarebbe servito a niente. I terroristi sarebbero sempre risorti dal momento che quel partito rivoluzionario non esiste neppure oggi. BOCCA. Certo, se tu giudichi il terrorismo con la morale dell'uomo comune, tutto sembra uguale.

Invece gli sconfitti, i vinti, non hanno diritto a niente. Tanto meno di pubblicare giornali, riviste, libri. Mentre il rosso trionfava, il nero restava rinchiuso nel recinto di una piccola minoranza. Senza peso politico e, soprattutto, senza potere intellettuale. L'unico giornale quotidiano nazionale del Msi era il "Secolo d'Italia". Affiancato da due settimanali: "Il Borghese" di Mario Tedeschi e Gianna Preda e lo "Specchio" di Giorgio Nelson Page. Ai quali si può aggiungere "La Notte", il quotidiano milanese diretto da Nino Nutrizio.

Download PDF sample

Rated 4.31 of 5 – based on 46 votes