Download Anatomia RM dell’encefalo by Mirco Cosottini (auth.), Mirco Cosottini (eds.) PDF

By Mirco Cosottini (auth.), Mirco Cosottini (eds.)

Anatomia RM dell’encefalo è un manuale-atlante pensato in line with le esigenze di studio e di aggiornamento non solo del personale medico ma anche di tutte le altre aree disciplinari coinvolte nel campo del moderno neuroimaging.

Un ricchissimo apparato di immagini RM permette un'intuitiva descrizione dell’anatomia macroscopica dell’encefalo, con particolare riguardo ai giri e ai solchi, al tronco encefalico, al cervelletto e ai nuclei della base.

L'uso dell'innovativa tecnica di anisotropia frazionale ha consentito los angeles ricostruzione di immagini che fanno risaltare il decorso delle fibre mieliniche, in modo da apprezzare le complesse relazioni fra le componenti della sostanza bianca e grigia.

Due sezioni sono devote allo studio morfologico del sistema ventricolare e dell’anatomia vascolare, ottenute con immagini T2 advert alta risoluzione e con ricostruzioni 3D dei vasi intracranici.

Il libro si propone come testo di riferimento consistent with medici, tecnici, ingegneri e fisici impegnati quotidianamente in applicazioni diagnostiche e di ricerca sugli aspetti morfologici e funzionali del cervello.

Show description

Read or Download Anatomia RM dell’encefalo PDF

Similar italian books

Extra info for Anatomia RM dell’encefalo

Sample text

Dalla corteccia cerebellare originano fibre cortico-nucleari per il nucleo dentato da cui si dipartono fibre cerebello-rubre per il nucleo rosso controlaterale. Dal nucleo rosso originano fibre rubro-reticolari crociate per la formazione reticolare mesencefalica pontina e bulbare. Dalla formazione reticolare tronco encefalica origina il fascio reticolospinale anteriore a funzione eccitatoria e reticolo-spinale laterale a funzione inibitoria per i motoneuroni spinali. III Cervelletto Cervelletto Anatomia RM dell’encefalo.

Nel contesto del terzo medio e del terzo posteriore è riconoscibile uno strato di sostanza II 40 bianca denominato lamina midollare interna, che anteriormente si suddivide a Y delimitando in tal modo tre aree grigie maggiori: il nucleo laterale, mediale e anteriore. All’interno di tali aree sono stati individuati molteplici sottogruppi nucleari. I nuclei anteriori del talamo sono rappresentati da uno principale e da due accessori. Essi risultano importanti nuclei di ritrasmissione di informazioni di tipo olfattivo, ricevendo afferenze dalla regione ippocampale e dal fornice, che ritrasmette alla corteccia della circonvoluzione del cingolo.

Sono ben distinti il globo pallido e il putamen, che costituiscono il nucleo lenticolare 44 2 Nuclei della base Fornice Testa del nucleo caudato Ginocchio del corpo calloso Braccio anteriore della capsula interna Putamen Globo pallido Capsula esterna Massa intermedia Claustro Talamo Capsula estrema Pulvinar Ginocchio della capsula interna Coda del nucleo caudato Braccio posteriore della capsula interna Colonne del fornice Testa del nucleo caudato Braccio anteriore della capsula interna Ginocchio del corpo calloso Claustro Putamen Talamo Ginocchio della capsula interna Braccio posteriore della capsula interna Coda del nucleo caudato Gambe del fornice Splenio del corpo calloso Fig.

Download PDF sample

Rated 4.94 of 5 – based on 7 votes