Download Anarchia come organizzazione by Colin Ward PDF

By Colin Ward

Consistent with molti l’anarchia è un improponibile modello sociale basato sulla disorganizzazione caotica. in keeping with altri è invece un’utopia generosa ma impraticabile. Ribaltando entrambe le interpretazioni, Ward l. a. intende come un’efficace forma di organizzazione non gerarchica, una vivente realtà sociale che è sempre esistita e tuttora esiste nelle pieghe della prevalente società del dominio. Utilizzando un’ampia varietà di fonti, l’autore articola in modo convincente los angeles sua tesi volutamente paradossale, con argomenti tratti dalla sociologia, dall’antropologia, dalla cibernetica, dalla psicologia industriale, ma anche da esperienze nel campo della pianificazione, del lavoro, del gioco…Colin Ward (Londra, 14 agosto 1924 - Ipswich, eleven febbraio 2010) è stato uno dei maggiori pensatori anarchici della seconda metà del XX secolo. Ha cominciato a lavorare come architetto prima, come insegnante poi. in step with oltre vent'anni è stato scrittore e giornalista free-lance. Gran parte delle sue ricerche si occupano dei modi "non ufficiali" con cui l. a. gente united states l'ambiente urbano e rurale, rimodellandolo secondo i propri bisogni. Ha così scritto una ventina di libri su temi sociologici e urbanistici come il vandalismo e gli orti urbani, l'occupazione di case e l'autocostruzione. Si è inoltre occupato della condizione dei bambini in situazioni urbane e rurali e ha anche scritto alcuni pamphlet destinati a loro e pubblicati dalla Penguin: Violence, paintings, Utopia. Oltre ai libri pubblicati da elèuthera in Italia sono stati tradotti: l. a. città dei ricchi e los angeles città dei poveri (E/O 1998), Il bambino e l. a. città (L'Ancora del Mediterraneo 2000).

Show description

Read Online or Download Anarchia come organizzazione PDF

Similar italian_1 books

Extra resources for Anarchia come organizzazione

Sample text

6. Ernst Gellner, How to Live in Anarchy, «The Listener», 3 aprile 1958. 7. Middleton e Tait, op. cit. 8. Pëtr Kropotkin, Anarchism: Its Philosophy and Ideal, ristampato in Baldwin, op. cit. (trad. : L’anarchia, la sua filosofia e il suo ideale, La Fiaccola, Ragusa 1994). 9. W. Grey Walter, The Development and Significance of Cybernetics, «Anarchy», n. 25, marzo 1963. 10. John D. McEwan, Anarchism and the Cybernetics of Self-organising Systems , «Anarchy», n. 31, settembre 1963; ristampato in A Decade of Anarchy, cit.

L amministrazione comunale, con i suoi contrasti di linea politica tra i partiti estranei ai problemi dei quartieri, in mano a burocrati di professione che, come ha detto Chris Holmes, gestiscono ogni cosa in modo da rendere impotente qualsiasi iniziativa locale, è l erede naturale del paternalismo ottocentesco dei grandi proprietari terrieri. Le associazioni comunitarie, che nascono da interessi reali relativi a problemi concreti, operano sempre a un livello di rapporto diretto all interno di piccoli gruppi, ed è questa la ragione per cui sono investiti da una sorta di legittimazione popolare.

4. Ibidem. 5. Ibidem. 6. Ernst Gellner, How to Live in Anarchy, «The Listener», 3 aprile 1958. 7. Middleton e Tait, op. cit. 8. Pëtr Kropotkin, Anarchism: Its Philosophy and Ideal, ristampato in Baldwin, op. cit. (trad. : L’anarchia, la sua filosofia e il suo ideale, La Fiaccola, Ragusa 1994). 9. W. Grey Walter, The Development and Significance of Cybernetics, «Anarchy», n. 25, marzo 1963. 10. John D. McEwan, Anarchism and the Cybernetics of Self-organising Systems , «Anarchy», n. 31, settembre 1963; ristampato in A Decade of Anarchy, cit.

Download PDF sample

Rated 4.13 of 5 – based on 9 votes